Risorse Umane

Che cos'è un datore di lavoro?

Definizione ed esempi di un datore di lavoro

Barista femminile che indossa un grembiule sorridente mentre maneggia una grande tazza di caffè a un cliente.

••• Produzioni SDI / Getty Images

Un datore di lavoro è un individuo o un'organizzazione che ha dipendenti. Può dirigere il lavoro dei suoi dipendenti, anche dettando dove, quando e come il lavoro viene completato.

Scopri di più su cosa significa essere un datore di lavoro e un dipendente.

Che cos'è un datore di lavoro?

Più specificamente, un datore di lavoro è un'organizzazione, un'istituzione, un ente governativo, un'agenzia, una società, una società di servizi professionali, un'associazione senza scopo di lucro, una piccola impresa, un negozio o un individuo che impiega o mette al lavoro persone che possono essere chiamate dipendenti o membri del personale .

I datori di lavoro sono tenuti a trattenere le tasse federali, statali, Medicare e Social Security per i propri dipendenti. I dipendenti hanno anche determinate tutele, incluso il diritto a non essere molestati o discriminati a causa di razza, religione, sesso, identità di genere, nazionalità, disabilità ed età.

Come lavora un datore di lavoro

In cambio dei servizi del dipendente, un datore di lavoro paga compenso che può essere uno stipendio (un importo fisso per settimana, mese o anno) o una paga oraria pari o superiore a quella del tuo stato o del mandato federale salario minimo .

Molti datori di lavoro offrono ai dipendenti un servizio completo pacchetto di benefici per i dipendenti , compresa l'assicurazione sanitaria e le ferie, le ferie e le ferie retribuite. Ai sensi dell'Affordable Care Act, i datori di lavoro 'devono offrire entrambi copertura minima essenziale che è 'abbordabile' e fornisce 'un valore minimo' ai loro dipendenti a tempo pieno (e ai loro dipendenti) o potenzialmente effettuano un pagamento di responsabilità condivisa da un datore di lavoro all'IRS.' Se i datori di lavoro non hanno 50 o più dipendenti, possono scegliere se erogare benefici.

Requisiti per i datori di lavoro

Un datore di lavoro ha determinate responsabilità richieste dalla legge, incluso il pagamento delle tasse che i lavoratori autonomi pagano da soli.

Alcune aziende vogliono utilizzare appaltatori in modo che non debbano fornire un'assicurazione sanitaria o pagare le tasse dal lato del datore di lavoro, ma le posizioni degli appaltatori devono soddisfare rigorose qualifiche. Chiamare un lavoratore un appaltatore ma trattarlo come un dipendente è chiamato errata classificazione. In generale, se l'entità o la persona che ti paga indica quando, dove e come lavori, potresti essere un dipendente.

Se lavori come appaltatore ma pensi di essere classificato erroneamente, contatta il federale Dipartimento del Lavoro , dipartimento del lavoro statale o un procuratore del lavoro locale per assistenza e consulenza.

Assunzione di dipendenti esenti e non esenti

Quando i datori di lavoro assumono dipendenti, sono classificati come esenti o non esenti. Dipendenti esenti ricevere uno stipendio per aver completato un intero lavoro. Ad esempio, un datore di lavoro può assumere un dipendente per $ 60.000 all'anno per supervisionare il dipartimento di qualità.

Il termine 'esente' si riferisce all'essere esenti dalle disposizioni sugli straordinari di cui all'art Legge sugli standard di lavoro equi (FLSA). Per essere classificati come esenti, i dipendenti devono soddisfare standard che coinvolgono più della semplice ricezione di uno stipendio piuttosto che di una retribuzione oraria; riguarda anche il tipo di lavoro svolto dal dipendente. Sono previste esenzioni per i dipendenti esecutivi, amministrativi, professionali, informatici e di vendita esterni.

I dipendenti esenti ricevono lo stesso stipendio in ogni periodo di paga indipendentemente dal numero di ore lavorate. I datori di lavoro non possono trattenere lo stipendio di un dipendente esentato che torna a casa presto, per esempio.

I datori di lavoro possono anche assumere dipendenti come lavoratori non esenti o orari che ricevono una retribuzione oraria per ogni ora lavorata e la cui retribuzione è soggetta ai termini del Fair Labor Standards Act (FLSA) per col tempo .

Questi dipendenti devono essere pagati per ogni ora lavorata. Ad esempio, se i dipendenti sono programmati per lavorare dalle 8:00 alle 17:00. con un'ora di pranzo ricevono 8 ore di paga. Se il dipendente lavora fino a pranzo, riceve 9 ore di paga.

Fare contratti di lavoro

I dipendenti in genere lavorano con un contratto verbale, implicito o scritto. Alcuni datori di lavoro usano lettere di offerta di lavoro per confermare i dettagli di un rapporto di lavoro. Nei luoghi di lavoro rappresentati dai sindacati, il datore di lavoro è obbligato a seguire i termini del contratto negoziato sindacale.

A meno che non ci sia un contratto specifico in atto, i dipendenti in 49 dei 50 stati lo sono impiegato a volontà . Il Montana è l'unica eccezione, in quanto ha eliminato la regola della volontà. Ciò significa che i dipendenti possono licenziarsi in qualsiasi momento e il datore di lavoro può licenziarli in qualsiasi momento per qualsiasi motivo.

Fine del rapporto di lavoro

Dipendenti in genere dare due settimane di preavviso quando si dimettono. Tuttavia, due settimane di preavviso potrebbero non essere richieste o addirittura raccomandate, a seconda della natura del lavoro e del datore di lavoro. Alcuni contratti di lavoro specificano l'importo del preavviso che i dipendenti devono dare.

Le aziende di solito terminano il rapporto di lavoro per un motivo, come scarso rendimento o eliminazione di posizione, ma legalmente non sono tenute ad avere un motivo a causa del lavoro a volontà. Tuttavia, i datori di lavoro non possono licenziare un dipendente per un motivo che viola le leggi sul lavoro sulle pari opportunità. In tal caso, il dipendente licenziato ha il diritto di presentare un'accusa di discriminazione presso la Commissione per le pari opportunità di lavoro e la loro agenzia statale o locale per le pratiche di impiego equo.

Da asporto chiave

  • Un datore di lavoro è un individuo o un'organizzazione che ha dipendenti.
  • I datori di lavoro retribuiscono i dipendenti per il loro lavoro.
  • I datori di lavoro hanno responsabilità in base alla legge federale e statale, comprese le ritenute fiscali federali, di previdenza sociale e Medicare.
  • I datori di lavoro possono classificare i dipendenti come esenti o non esenti.
  • I dipendenti in genere lavorano con un contratto verbale, scritto o implicito.

Fonti dell'articolo

  1. US Internal Revenue Service. ' Disposizioni di responsabilità condivisa del datore di lavoro .' Accesso il 5 luglio 2020.

  2. Agenzia delle Entrate. ' Guida fiscale supplementare del datore di lavoro ,' Pagina 7. Accesso effettuato il 5 luglio 2020.

  3. Divisione salari e ore. ' Scheda informativa n. 17A: Esenzione per i dipendenti esecutivi, amministrativi, professionisti, informatici e di vendita esterna ai sensi del Fair Labor Standards Act (FLSA) ,' Pagina 1. Accesso effettuato il 5 luglio 2020.

  4. Divisione salari e ore. ' Pagare gli straordinari .' Accesso il 5 luglio 2020.

  5. Conferenza nazionale dei legislatori statali. ' Occupazione a volontà - Panoramica .' Accesso il 5 luglio 2020.

  6. Commissione per le Pari Opportunità di Lavoro. ' Presentare un'accusa di discriminazione .' Accesso il 5 luglio 2020.