Ricerca Di Lavoro

Cose da fare e da non fare sui social media durante una ricerca di lavoro

Come (e come no) utilizzare i social media per la ricerca di lavoro

I social media, inclusi siti come Twitter, Instagram e Facebook, possono aiutarti a trovare un lavoro e connetterti con persone che possono aiutarti a far crescere la tua carriera.

Tuttavia, funziona in entrambi i modi. I social media, se usati nel modo sbagliato, possono ritorcersi contro e mettere a repentaglio un'offerta di lavoro o persino il tuo attuale lavoro. È importante stare attenti e considerare cosa dovresti fare sui social media per aiutare la tua ricerca di lavoro... così come alcune cattive abitudini che è meglio evitare .

Crea una presenza online

rete sociale

Copyright John Lund/Getty Images

Quando stai cercando un lavoro o ti stai posizionando per la crescita professionale, è importante avere una presenza online per mostrare le tue capacità ed esperienze. Le tue pagine di social media online ti aiuteranno anche a connetterti con i contatti che possono accelerare la tua ricerca di lavoro e aiutarti a salire la scala della carriera. Prenditi il ​​tempo necessario per assicurarti che tutte le tue pagine social relative al lavoro siano aggiornate e pronte per essere riviste prima di iniziare una caccia.

Sii coerente

riprendere per un lavoro

Andrey Popov / iStock

Fa il storico lavorativo nel tuo curriculum corrisponde a cosa c'è nel tuo profilo LinkedIn? Le informazioni che hai sulla tua pagina Facebook (se è pubblica) corrispondono alle informazioni che hai altrove online? Va bene se tu rielabora le tue descrizioni di lavoro , ad esempio, perché scegliere come target il tuo curriculum è una buona cosa quando fai domanda per un lavoro. Quello che non va bene è se i titoli di lavoro, le aziende e le date non vanno d'accordo. Questa è una bandiera rossa per i potenziali datori di lavoro.

Non farti licenziare

Un primo piano di una tastiera con una nota che dice che sei licenziato

Morten Olsen / Getty Images

I datori di lavoro controllano i candidati su Facebook, Twitter, Instagram e altri siti di social media. Ed è anche piuttosto normale connettersi con i colleghi sui siti di social media. Ciò significa che qualsiasi cosa pubblichi potrebbe essere letta dal tuo datore di lavoro o dai tuoi colleghi. Se condividi affari aziendali (buoni o cattivi) o pubblichi contenuti inappropriati, potresti avere problemi con il tuo attuale manager e potrebbe persino costarti il ​​lavoro, soprattutto se pubblichi sui social media mentre sei al lavoro. Non è solo il tuo attuale datore di lavoro: i responsabili delle assunzioni spesso controllano i social media dei candidati ed eviteranno di intervistare o assumere candidati che pubblicano in modo inappropriato.

Cerca su Google il tuo nome e controlla cosa c'è in linea

Donna che cerca sul sito Web di Google utilizzando un tablet iPad

Iain Masterton / Getty Images

Cosa appare quando cerchi il tuo nome? Molto probabilmente, ci sono un sacco di informazioni, dai tweet alle foto. È abbastanza facile per i datori di lavoro trovare le informazioni che potresti aver preferito mantenere private. Gran parte di esso può essere trovato cercando su Google il tuo nome. Sii consapevole di ciò che viene visualizzato e se eventuali foto o post potrebbero ostacolare la tua ricerca di lavoro, modifica le impostazioni del tuo profilo o elimina i singoli post.

Fai attenzione a ciò che twitti

Vita sui social media

Lewis Mulatero / Getty Images

Fai molta attenzione a ciò che twitti. Non sai chi potrebbe leggerlo. Basta cercare su Twitter 'Odio il mio lavoro' per un esempio di cosa intendo. Anche i responsabili delle assunzioni e i capi usano Twitter e, se lo dici, qualcuno probabilmente lo leggerà. I tweet vengono visualizzati nella ricerca di Google e non vuoi perdere il lavoro perché non ci hai pensato prima di twittare, anche se lo odi.

Non dimenticare le impostazioni sulla privacy di Facebook

Rete sociale

ljubaphoto / Getty Images

Potresti pensare di condividere solo quelle foto della festa a tarda notte con le tue connessioni Facebook, ma spesso le persone che non conosci possono vedere le tue foto in cui sei taggato o leggere i tuoi post. Prenditi del tempo per rivedere ciò che gli estranei, così come gli amici di amici, possono vedere.

Fai rete prima che sia necessario

Imprenditrice aziendale con tavoletta digitale nella hall dell

Caiaimage/Chris Ryan/Getty Images

Costruisci il tuo Rete con largo anticipo rispetto a quando ne hai bisogno. Crea connessioni nel tuo settore e campo di carriera. Segui gli esperti di carriera. Parla con i tuoi contatti su Twitter o su altri siti di networking. Unisciti ai gruppi su LinkedIn e Facebook, quindi pubblica e unisciti alla discussione. Sii coinvolto e proattivo nelle tue comunicazioni. Costruendo una rete in anticipo, non dovrai rimescolarti se perdi inaspettatamente il lavoro o decidi che è ora di andare avanti.

Dai per ottenere

Imprenditori sorridenti alla postazione di lavoro in ufficio

Getty Images/Thomas Barwick

In poche parole, dare per ottenere. Il networking funziona in entrambi i modi: più sei disposto ad aiutare qualcun altro, più è probabile che ti aiutino. Prenditi del tempo ogni giorno per raggiungere le tue connessioni. Scrivi una raccomandazione su LinkedIn, offri loro di presentarli a un'altra connessione, condividi un articolo o una notizia con loro. Dare per ottenere funziona davvero: è più probabile che i tuoi contatti restituiscano il favore quando ti sei offerto di aiutarli.

Non connetterti con tutti

social network e connesso

Busakorn Pongparnit / Getty Images

C'è una scuola di pensiero che dice che dovresti connetterti con tutti quando usi i social media. Tuttavia, la qualità è più importante della quantità quando si tratta di collegare. La prima domanda da porsi quando si creano connessioni è come può aiutarmi la persona? La seconda domanda è cosa posso fare per aiutarli? Prima di chiedere a qualcuno di connettersi, considera ciò che hai in comune. Quel denominatore comune, indipendentemente da cosa sia, è ciò che ti aiuterà nella ricerca di lavoro.

Non passare il tempo online a spese del tuo capo

ufficio occupato

Copyright Reza Estakhrian/Stone/Getty Images

La tentazione, ovviamente, quando stai cercando lavoro è passare il tempo a guardare annunci di lavoro, magari caricare il tuo curriculum per candidarti, parlare con i contatti o pubblicare post sulle prove e le tribolazioni della tua ricerca di lavoro su una pagina Facebook. Se dovessi farlo, di certo non saresti la prima (o l'unica) persona a farlo. Molte persone cercano lavoro dal lavoro, ma dato il modo in cui le aziende monitorano i dipendenti, non è saggio utilizzare il computer di lavoro o l'account e-mail per la ricerca di lavoro. Oppure, se lo fai, fai molta attenzione a come lo fai.