Colloquio Di Lavoro

Segni che il tuo colloquio di lavoro è andato bene

Il bilancio, 2018

Come fai a sapere se un colloquio di lavoro è andato bene? Qual è il modo migliore per sapere se hai buone possibilità di essere invitato a un secondo colloquio, o meglio, a un'offerta di lavoro? A volte, è una sensazione viscerale. Altre volte, non è così chiaro. Tuttavia, ci sono segni da cercare che ti aiuteranno a determinare se il tuo colloquio ha avuto successo. Ci sono molte variabili che possono influenzare il risultato, quindi è importante considerare più di una cosa per avere un'impressione completa e accurata dell'esperienza del colloquio.

Ad esempio, se stai intervistando per una grande azienda, il livello di coinvolgimento personale che sperimenti durante il processo di intervista potrebbe essere significativamente inferiore rispetto a quando facessi domanda con una società di avvio, ma ciò non significa che quelle interazioni asciutte implicano che non otterrai il lavoro. Se la tua stessa intervistatrice non è una persona calorosa e confusa, i suoi modi di fare potrebbero non riflettere la tua probabilità di ottenere il lavoro. Lo stesso vale se è una persona particolarmente gentile.

Assicurati di considerare il quadro generale piuttosto che leggere troppo nei piccoli dettagli. Ricorda, fidati del tuo istinto, ma sii corretto con (e consapevole di) te stesso. Se sei il tipo che dubita costantemente di te stesso e pensi di te ha fatto saltare l'intervista , il tuo giudizio potrebbe non essere accurato. Cerca di essere il più obiettivo possibile quando consideri la performance del colloquio. Rivedi l'esperienza senza impegnarti in troppe emozioni.

Se il colloquio non è andato bene, potrebbe essere un segno che questo non è il lavoro giusto per te. Quindi, rivedi questi segni che indicheranno se hai fatto un buon lavoro nel colloquio. Se non hai fatto bene come ti aspettavi, considerala un'esperienza di apprendimento e pratica per la prossima volta.

Ti viene chiesto del tuo interesse per il lavoro

L'intervistatore ti ha chiesto cosa ne pensi del lavoro e dell'azienda? È un buon segno se il tuo intervistatore ti fa domande sul tuo interesse per il lavoro o dove altro stai intervistando . Se lei o lui non fossero interessati ad assumerti, il tuo desiderio per il lavoro - o l'interesse per altre aziende - non avrebbe molta importanza. Le domande sul tuo interesse suggeriscono che l'intervistatore sta valutando se tu accetterebbe un'offerta di lavoro .

Essere specifici sulle responsabilità lavorative

Il tuo intervistatore si è tuffato nelle specificità del lavoro e delle responsabilità quotidiane dell'individuo in quel ruolo? Per un intervistatore prendersi il tempo per entrare nei dettagli più importanti può significare che si sentiva abbastanza sicuro delle tue capacità per portare la conversazione a quel livello.

Punti bonus se l'intervistatore si è rivolto a te nel ruolo. Per esempio: Voi riporterebbe ogni giorno a Martha, la responsabile del marketing digitale. Se il responsabile delle assunzioni parla in questo modo, significa che può prevederti nel ruolo.

Il tuo intervistatore dà un'affermazione positiva

Se l'intervistatore fornisce un feedback positivo durante il colloquio, sei sulla strada giusta. Questo può essere un segno ovvio ma rivelatore di un colloquio di successo. Ascolta come risponde il tuo intervistatore quando rispondi alle domande.

Risposte positive come Esatto, Ottima risposta o Sì, è proprio quello che stiamo cercando sono indicazioni chiave che piaci a un intervistatore e prenderà in considerazione ulteriormente la tua candidatura.

Più feedback positivo ottieni, più è probabile che tu vada avanti nel processo di assunzione.

Ricevi un invito per un secondo colloquio

Con questo, è facile dire se l'intervista è stata un successo. Mi viene chiesto di entrare per un seconda intervista è il miglior segno che il tuo primo è andato bene! Ricorda, però, non lasciare che le notizie ti vengano in mente. Ci sono buone probabilità che anche altri candidati arrivino per il secondo round.

Abbraccia la tua fiducia, ma non ignorare la necessità prepararsi per un secondo colloquio solo perché pensi di avere il lavoro nel sacco. Prenditi il ​​tempo per prepararti con la stessa attenzione che hai fatto per il primo round.

Il tuo intervistatore ti vende il lavoro

Se l'intervistatore dedica del tempo a promuovere i punti salienti della posizione, il cultura aziendale , e perché ama lavorare lì, questo è un buon segno. Il tuo intervistatore probabilmente non proverebbe a venderti il ​​lavoro se non avesse alcuna intenzione di considerarti per la posizione.

Un altro buon segno è quando un intervistatore chiede quando potresti iniziare a lavorare se sei stato assunto. Voler avere un'idea di quando puoi iniziare è un buon indicatore del fatto che sei in lizza per il lavoro.

L'intervista dura più di 30 minuti

L'intervistatore ha passato del tempo a fare domande di qualità, ascoltare le tue risposte e discutere con te i dettagli della posizione? Se ritieni di aver avuto un'idea approfondita della posizione e il tuo colloquio è durato più di 30 minuti, considera una buona possibilità che l'intervistatore fosse interessato ad assumerti.

Tuttavia, in un caso in cui ci sono più intervistatori , tuttavia, uno di loro potrebbe sentire il bisogno di porre domande solo per farle per far sembrare che stiano facendo il proprio lavoro.

Quindi, punti bonus se sei solo tu e un singolo intervistatore e la discussione continua ancora per un periodo di tempo significativo.

Scambia le informazioni di contatto

È un'ottima notizia se il tuo intervistatore ti dà un biglietto da visita o una linea diretta per contattarlo, come un'e-mail o anche un numero di cellulare. Ancora meglio se ti incoraggia a contattarti in qualsiasi momento in caso di domande o dubbi.

Approfitta di questa opportunità e segui se hai domande o informazioni aggiuntive da condividere che potrebbero aiutarti a ottenere un'offerta. Inoltre, assicurati di dedicare del tempo a inviare a nota di ringraziamento o e-mail ribadendo il tuo interesse per il lavoro.

L'intervistatore risponde al tuo follow-up

Dopo aver inviato il tuo nota di ringraziamento esprimendo la tua gratitudine per l'opportunità del colloquio, valuta quanto tempo impiega il tuo intervistatore o il contatto delle risorse umane per rispondere. Una pronta risposta può essere una buona notizia, ma tieni anche d'occhio il tono del messaggio.

Un messaggio come Grazie voi per essere venuto a trovarci! Lo apprezziamo molto e non vediamo l'ora di seguirti più avanti questa settimana. Vi auguro una buona giornata! fa presagire molto meglio di qualcosa di breve e secco come, sei il benvenuto e grazie. Parla presto.

Lo stipendio sale

La maggior parte degli intervistatori non entrerà nella discussione (a volte imbarazzante) del denaro a meno che non siano seriamente intenzionati ad assumerti. Domande di un'intervista sul tuo stipendio attuale , stipendio passato e quale stipendio sei aspettandosi di ricevere possono essere buoni segnali che ti stanno seriamente prendendo in considerazione per il lavoro.

Sei stato presentato allo staff

Considera una notizia positiva se il tuo intervistatore ti ha fatto fare un giro dell'ufficio e ti ha presentato al personale. È ancora meglio se lui o lei ti ha presentato ad altri membri dello staff durante il colloquio. Se devi incontrare alcuni dirigenti o membri del personale dirigenziale, prendilo come un buon segno che sei seriamente preso in considerazione per il ruolo.

Quando non ricevi buoni segnali

Se nessuna di queste cose accade, ricorda che potrebbe non essere dovuto a qualcosa che hai fatto o non detto. Ci sono molte ragioni per cui i candidati non vengono invitati per un secondo colloquio e alcuni di essi non hanno nulla a che fare con il richiedente.

Non abbatterti. Se questo lavoro non funziona, significa che non era la posizione per te. Fai andare avanti la tua ricerca di lavoro e arriverà l'occasione giusta.