Colloquio Di Lavoro

Competenze del colloquio di lavoro che ti aiuteranno a farti assumere

SommarioEspandereSommario L

Miguel Co / L'equilibrio



/span>

Sei pronto per affrontare il tuo prossimo colloquio di lavoro? Il successo del colloquio è una scienza tanto quanto un'arte e richiede una preparazione diligente insieme alla capacità di essere a proprio agio nella stanza del colloquio. È anche importante essere a proprio agio e fiduciosi nella discussione perché sei la persona più adatta per un ruolo .

Il colloquio è un'abilità in sé e per sé, in cui la tua capacità di interagire con l'intervistatore e di articolare i tuoi pensieri sono fattori altrettanto importanti per ottenere il lavoro, così come le qualifiche elencate nel tuo curriculum.

Anche se non hai intervistato molto, puoi lavorare per migliorare le tue abilità. Più ti eserciti, più facile sarà il colloquio.

Ecco alcune abilità di colloquio che ti aiuteranno a essere assunto.

Preparazione al colloquio

Winging non ne vale davvero la pena. Non solo il tuo intervistatore saprà che non hai investito molto tempo nella preparazione, ma le tue risposte (e la tua autostima) possono risentirne se non ti prendi il tempo prepararsi adeguatamente .

Dovresti dedicare almeno un'ora alla tua preparazione. Aumenterai la tua fiducia e impressionerai l'intervistatore con ciò che hai imparato sul ruolo e sul tuo potenziale datore di lavoro.

Ecco una formula di esempio che delinea un esercizio di preparazione di 60 minuti:

  • 5 minuti rileggere e analizzare la descrizione del lavoro e concentrandosi sui requisiti e le responsabilità essenziali, al fine di personalizzare le risposte e approfondire gli aspetti più importanti del lavoro.
  • 5 minuti rileggendo il tuo curriculum e la tua lettera di presentazione per rivedere come (e perché) ti sei presentato in primo luogo.
  • 15 minuti ricerca potenziali domande del colloquio specifico per la posizione e il settore.
  • 20 minuti esercitarsi nelle risposte a queste domande e ricordare esempi specifici della tua esperienza lavorativa, come risultati importanti, sfide o pietre miliari che serviranno come aneddoti per rafforzare le tue risposte a situazionale e domande di intervista basate sul comportamento .
  • 15 minuti ricerca dell'azienda , esaminandone la storia, la missione, i valori e i progetti recenti.

La pratica rende perfetti o, almeno, ti aiuta a sapere che hai fatto del tuo meglio per prepararti. Oltre a esercitarti in questi passaggi da solo, chiedi a un amico o a un familiare di fingere di essere un intervistatore in modo da poterti abituare a rispondere alle domande in tempo reale.

Avere un elenco di domande pronte da porre al tuo intervistatore . Molto probabilmente ti verrà chiesto se hai domande, quindi preparane alcune in modo da sapere cosa vorresti sapere sul ruolo e sull'azienda.

Preparati a condividere esempi dei tuoi risultati con gli intervistatori. Sarai in grado di mostrare all'intervistatore ciò che hai realizzato nei ruoli precedenti.

Tempestività

Essere puntuali significa essere un po' in anticipo. Ci sono poche scuse che riscatteranno un arrivo in ritardo. Non solo, sarai stressato se sei in ritardo e corri.

Quando stai intervistando sul posto

Fai tutto il necessario per arrivarci con 10-15 minuti di anticipo rispetto all'orario del colloquio, che si tratti di pianificare il tuo outfit e fare le valigie la sera prima, impostare una sveglia, chiedere a un amico di svegliarti o partire molto presto per tenere conto di potenziali ostacoli al trasporto.

Quando stai intervistando online

Se tu sei partecipando a una videointervista , assicurati che tutta la tua tecnologia funzioni in anticipo e disponga di un buon servizio Internet. Non vuoi che un problema tecnico dell'ultimo minuto fermi il processo.

Pensare prima di parlare

Una risposta ben ponderata è sempre meglio di una affrettata. Naturalmente, non vuoi stare seduto in silenzio per cinque minuti mentre rifletti su una risposta, ma è accettabile dedicare diversi secondi a pensare prima di parlare.

Ci sono alcuni modi per bloccare se non sei sicuro di come rispondere a una domanda. Evita gli umm e uh e guadagna tempo ripetendo loro le domande degli intervistatori, o usando una frase come, Questa è una domanda interessante! oppure, in realtà ci stavo solo pensando quando ho letto un articolo su un argomento simile e...

Se sei davvero perplesso, puoi dire: Che bella domanda. In realtà non mi è mai stato chiesto prima; lasciami solo prendere un secondo per pensare a questo. Infine, sapere cosa fare se proprio non sai rispondere a una domanda .

Parlando in modo chiaro, coeso e con calma

I nervi possono farti parlare un miglio al minuto, così come il semplice desiderio di trasmettere quante più informazioni preziose possibili su di te. Tuttavia, parlare troppo velocemente può farti sembrare frettoloso, agitato o ansioso.

Fai un respiro profondo e fai uno sforzo consapevole per rallentare e parlare con calma e chiarezza. Lo farà aiutarti a evitare lo stress del colloquio .

Mostrando la tua fiducia

Anche se dovresti essere disposto e in grado di promuovere te stesso, la tua esperienza e i tuoi risultati, assicurati di non sembrare arrogante, narcisista o presuntuoso. Non importa quanto sei bravo nel tuo lavoro, incontrerai innumerevoli ostacoli se ti manca il intelligenza emotiva lavorare in squadra e andare d'accordo con manager, colleghi o clienti.

Concentrati sul trasudare un senso di fiducia gentile ed equilibrato e, quando discuti dei tuoi risultati, assicurati di dare credito a ciò che è dovuto al fine di mostra che sei un giocatore di squadra .

In realtà ascoltando

Chiunque può annuire, sorridere e dire bene o esattamente ancora e ancora, ma quante persone ascoltano effettivamente? Le interviste sono particolarmente complicate perché devi ascoltare la domanda del tuo intervistatore mentre prepari mentalmente la tua risposta.

Tuttavia, se non ascolti bene in primo luogo, potresti perdere l'intero punto della domanda e, di conseguenza, la tua risposta potrebbe essere completamente piatta.

Rimani nel momento e non lasciarti sfuggire, anche se sembra che l'intervistatore parli all'infinito. La preparazione sarà di grande aiuto (in modo da avere materiale pronto da discutere e non dover inventare tutto sul posto), ma buone capacità di ascolto e la capacità di rimanere concentrato sono fondamentali.

Esprimere ottimismo

Usa sia le parole che il linguaggio del corpo per mostrare il tuo ottimismo e positività. Nessuna azienda vuole assumere qualcuno con un atteggiamento negativo. Non importa quanto sia difficile la tua situazione, non portare alcun bagaglio nella stanza delle interviste. Ciò significa non parlare male del tuo ex datore di lavoro o di qualsiasi altra società a cui sei stato associato e non lamentarti delle tue circostanze personali.

Sii naturale, esprimendo prospettive ragionevoli attraverso una lente di ottimismo. Ad esempio, se devi parlare di una situazione difficile, dovresti includere una menzione di come potresti aver contribuito a risolverla e di ciò che hai imparato che ti ha reso un dipendente migliore. Ricorda, il tuo linguaggio del corpo conta quanto le tue parole

Entra con un sorriso stampato in faccia, offri una stretta di mano decisa e siediti in piedi al tavolo, sporgendoti leggermente in avanti per impegnarti nella conversazione.

Trasmettere il tuo interesse

È importante mostrare all'intervistatore che sei molto interessato al lavoro. È anche importante non sembrare disperati per essere assunti per questo lavoro o per qualsiasi altro lavoro. A volte, può essere utile pensare a un colloquio come a un primo appuntamento (professionale). Un'aria di disinteresse, apatia o monotonia probabilmente disattiverà un intervistatore, così come la disperazione eccessivamente entusiasta.

Non importa quanto tu voglia o hai bisogno del lavoro, astieniti dal comportarti come se fossi disperato: implorare o chiedere l'elemosina non ha posto in un colloquio di lavoro. La chiave è esprimere un sincero interesse per il ruolo e per l'azienda e passione per il lavoro che svolgi.

Tieni a mente che sarai una risorsa preziosa per un datore di lavoro.

Sapere di più del tuo campo da ascensore

Anche se dovresti essere in grado di dare un piazzola dell'ascensore in cui ti presenti, ricapitoli la tua esperienza e promuovere il tuo patrimonio professionale più prezioso , assicurati di sentirti a tuo agio nel parlare di te al di là di questo. Saper discutere entrambi i tuoi punti di forza e di debolezza , e sottolinea il tuo migliori qualità e più grandi abilità , dando una svolta positiva alle tue aree di miglioramento.

Dovresti anche essere in grado di esercitare un certo livello di controllo sulla conversazione. Ad esempio, se un intervistatore cerca di farti inciampare con un domanda a trabocchetto tipo, hai mai avuto una brutta esperienza con un datore di lavoro? o Raccontami di una volta in cui un collega non era soddisfatto di te, dovresti essere in grado di rispondere alla sua domanda mentre unisci la tua risposta a un positivo: un'idea o un esempio che mostra come hai imparato o come sei cresciuto dalla situazione. Dovresti anche averlo domande da porre all'intervistatore .

Esprimere gratitudine

Non sottovalutare l'importanza di dire grazie. Non appena il colloquio si conclude, dovresti ringraziare i tuoi intervistatori per il loro tempo e per l'opportunità di saperne di più sulla posizione.

Quando torni a casa, dovresti sempre seguire con a e-mail di ringraziamento . Altrimenti, l'intervistatore potrebbe prendere il tuo silenzio come un segno che non sei veramente interessato alla posizione. Un sondaggio di Accountemps riporta che l'80% dei datori di lavoro prende in considerazione le note di ringraziamento quando decide chi assumere, ma solo il 24% dei candidati le invia. Quindi, vale la pena dedicare qualche minuto per mostrare il tuo apprezzamento per il tempo dell'intervistatore.

Da asporto chiave

LA PRATICA RENDE PERFETTI: Prenditi del tempo per mettere in pratica le tue risposte alle domande più frequenti del colloquio.

PREPARARE IN ANTICIPO: I colloqui sono meno stressanti se ti prepari in anticipo e capisci cosa indosserai e dove devi essere.

IL SEGUITO È IMPORTANTE: Segui sempre dopo un colloquio di lavoro con un'e-mail o una nota per ringraziare l'intervistatore per il tempo dedicato.

Fonti dell'articolo

  1. Roberto Mezzo. ' Cosa devi sapere sulle note di ringraziamento post-intervista .' Accesso il 13 settembre 2021.