Ricerca Di Lavoro

Quante ore alla settimana è un lavoro a tempo pieno?

Regolamenti, politiche aziendali e requisiti di retribuzione degli straordinari

SommarioEspandereSommario Questa illustrazione descrive cosa include una settimana a tempo pieno

Maddy Price / L'equilibrio

Ciò che determina se un dipendente è a tempo pieno o part time ? Quante ore alla settimana hai bisogno di lavorare per essere considerato a tempo pieno? Negli Stati Uniti, il Legge sugli standard di lavoro equi (FLSA) non prescrive alcuna linea guida legale che imponga se un lavoratore è o meno un dipendente a tempo pieno.

Che cos'è il lavoro a tempo pieno?

La determinazione di ciò che costituisce un impiego a tempo pieno dipende dalla politica e dalla pratica dell'azienda di definire i dipendenti a tempo pieno, ad eccezione delle designazioni ai sensi dell'Affordable Care Act (ACA).

Secondo l'American Time Use Survey, i lavoratori a tempo pieno impiegano in media 8,5 ore durante una tipica giornata lavorativa. Quindi quante ore alla settimana dovresti lavorare se sei un dipendente a tempo pieno?

Anche se molte persone considerano 35 o 40 ore settimanali a tempo pieno, il numero di ore che dovresti lavorare può variare a seconda del tuo datore di lavoro. In alcuni casi, è meno; per altri datori di lavoro, può essere di più. Lo stesso vale per il lavoro a tempo parziale. La politica aziendale determina quanti ore settimanali è considerato un lavoro part-time .

Orari della settimana lavorativa a tempo pieno

Settimane lavorative di 40 ore

Lo standard per l'occupazione a tempo pieno in passato era in genere di 40 ore settimanali. Le linee guida del Dipartimento del lavoro degli Stati Uniti prevedono la retribuzione degli straordinari lavoratori non esenti dopo aver lavorato 40 ore. La settimana era tipicamente suddivisa in giorni lavorativi di 8 ore.

30—40+ ore settimanali lavorative

Molti datori di lavoro ora considerano i dipendenti a tempo pieno quando lavorano meno ore (cioè, più 30 ore , 35 ore o 37,5 ore). In base all'ACA, i dipendenti che lavorano 30 o più ore settimanali hanno diritto all'assicurazione sanitaria; tuttavia, oltre a ciò, le aziende possono stabilire qualsiasi standard desiderino per la retribuzione a tempo pieno e altri vantaggi.

Altri datori di lavoro possono impostare un numero maggiore di ore di lavoro per settimana lavorativa. Ad esempio, una settimana lavorativa di 50 ore potrebbe comprendere cinque giorni di 10 ore o un sesto giorno lavorativo aggiuntivo.

Affordable Care Act (ACA) Definizione di occupazione a tempo pieno

Con l'introduzione dell'Affordable Care Act (Obamacare), è stata prescritta la definizione di lavoratore a tempo pieno come lavoratore che trascorre in media 30 o più ore settimanali sul posto di lavoro. I datori di lavoro con 50 o più dipendenti sono tenuti a offrire assistenza sanitaria ai dipendenti a tempo pieno ai sensi dell'ACA.

Le organizzazioni possono scegliere un periodo storico da tre a 12 mesi per assegnare uno status a tempo pieno ai lavoratori se hanno una media di 30 o più ore durante quel periodo di tempo. Una volta designati come a tempo pieno, i datori di lavoro devono mantenere i lavoratori in tale stato per almeno sei mesi.

Diritto del lavoro che regola le ore lavorate

Al di là dei requisiti ACA, i singoli datori di lavoro sono liberi di stabilire standard per la propria forza lavoro. Non ci sono linee guida federali che regolino il numero di ore in cui i dipendenti di età pari o superiore a 16 anni possono lavorare.

Il Fair Labor Standards Act impone che i datori di lavoro debbano pagare dipendenti non esenti tempo e mezzo per le ore lavorate superiori a 40 a settimana. Un dipendente esente pagato uno stipendio non ha diritto pagare gli straordinari per ore lavorate oltre le 40 durante una settimana lavorativa.

Lavori a tempo pieno contro lavori part-time

Alcuni datori di lavoro hanno adattato la struttura dei posti di lavoro e assegnato più posizioni che richiedono meno di 30 ore settimanali per evitare l'onere del pagamento delle indennità. La quota di posti di lavoro a tempo parziale nel 1968 era solo del 13,5% e attualmente è leggermente aumentata al 14,3% della forza lavoro.

I dati storici indicano anche che i datori di lavoro offrono meno posizioni a tempo pieno e un numero maggiore di posizioni part-time durante i periodi di recessione. Dall'ultima recessione, c'è stato un continuo spostamento verso un'assunzione più intensiva di dipendenti a tempo parziale piuttosto che di lavoratori a tempo pieno.

Le donne hanno il doppio delle probabilità degli uomini di essere classificate come part-time. Nel 2016, secondo il Bureau of Labor Statistics, circa il 25% delle donne lavorava a tempo parziale, contro circa il 12% degli uomini.

Controlla la politica aziendale

La politica aziendale determina le ore di lavoro previste per i dipendenti. L'azienda può specificare un determinato numero di ore e, facoltativamente, qual è il tuo orario di lavoro sarà. Ad esempio, il manuale del dipendente può specificare dalle 9:00 alle 18:00 o indicare 45 ore settimanali.

Le designazioni ufficiali dei datori di lavoro per quanto riguarda l'occupazione a tempo pieno generalmente variano da 35 a 45 ore, con 40 ore che sono di gran lunga lo standard più comune. Alcune aziende considerano 50 ore settimanali a tempo pieno per i dipendenti esenti.

In alcuni casi, specialmente in una start-up, può essere il numero di ore necessarie per portare a termine il lavoro. L'azienda potrebbe non stabilire un programma standard o il numero di ore che i dipendenti dovrebbero lavorare.

Le aspettative informali per il personale possono differire notevolmente dalle ore minime richieste per essere classificato come tempo pieno in un'organizzazione. Se la tipo di orario di lavoro non è stato chiarito quando stai facendo un colloquio per un lavoro, indaga attentamente su cosa dovrebbe essere considerato un dipendente con le migliori prestazioni in azienda se hai dubbi sul mantenimento di uno stile di vita equilibrato.

Chiedi informazioni sulle ore in cui ti aspetteresti di lavorare quando hai un'offerta di lavoro in mano. Prima di accettare l'offerta, assicurati di poterti impegnare per il numero di ore settimanali in cui dovrai lavorare. Vorrai anche sapere se il tuo variazione retributiva per ore di lavoro straordinario .

Vantaggi per i dipendenti a tempo pieno

È spesso più probabile che i dipendenti a tempo pieno ricevano benefici, tra cui pensione, assicurazione sanitaria, ferie pagate e tempo di malattia, che non vengono offerti ai dipendenti a tempo parziale.

Quando vieni assunto, dovresti essere informato sul tuo stato lavorativo e sull'idoneità ai benefici forniti dall'azienda a seconda che tu sia a tempo pieno o part-time. Se il tuo stato cambia, dovresti anche essere informato dal tuo manager o dal dipartimento delle risorse umane.

Tuttavia, non ci sono requisiti che i datori di lavoro devono fornire benefici a dipendenti diversi da quelli incaricati dalla legge. In alcuni casi, i datori di lavoro forniscono anche vantaggi ai lavoratori part-time.

Da asporto chiave

Per la maggior parte, i datori di lavoro determinano cosa costituisce l'orario di lavoro a tempo pieno: L'ACA richiede alla maggior parte dei datori di lavoro di offrire prestazioni sanitarie ai dipendenti che lavorano almeno 30 ore settimanali.

Scopri la politica aziendale prima di iniziare il tuo lavoro: L'organizzazione dovrebbe fornire un programma di lavoro e delineare le aspettative, comprese le ore e la retribuzione.

Alcune aziende offrono vantaggi per le posizioni part-time: Sebbene non siano tenuti a farlo, i datori di lavoro possono offrire vantaggi per determinate posizioni part-time. Controlla la politica aziendale.

Fonti dell'articolo

  1. Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti. ' Lavoro a tempo pieno .' Accesso il 29 giugno 2021.

  2. Agenzia delle Entrate. ' Identificazione dei dipendenti a tempo pieno .' Accesso il 29 giugno 2021

  3. Ufficio di Statistiche sul Lavoro. ' Sondaggio sull'uso del tempo americano .' Accesso il 29 giugno 2021.

  4. Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti. ' Col tempo .' Accesso il 29 giugno 2021.

  5. Davvero. 'Suggerimenti per la gestione di una settimana lavorativa di 50 ore'. Accesso il 29 giugno 2021.

  6. HealthCare.gov. ' Impiegato a tempo pieno (FTE) .' Accesso il 29 giugno 2021.

  7. Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti. Legge sugli standard di lavoro equi. ' Salari e legge sugli standard di lavoro equi .' Accesso il 29 giugno 2021.

  8. MarketWatch. ' Le aziende hanno eliminato centinaia di migliaia di posti di lavoro a tempo pieno per evitare il mandato dell'Obamacare .' Accesso il 29 giugno 2021.

  9. Prospettive del consigliere. ' Il rapporto tra gli occupati a tempo parziale: nel mese di aprile 2020 .' Accesso il 29 giugno 2021.

  10. IZA mondo del lavoro. ' Perché l'occupazione part-time aumenta nelle recessioni ?' Accesso il 29 giugno 2021.

  11. EPI. ' Ancora a corto di ore e di paga .' Accesso il 29 giugno 2021.

  12. Ufficio di Statistiche sul Lavoro. ' La percentuale di donne occupate che lavorano a tempo pieno è cambiata poco negli ultimi 5 decenni .' Accesso il 29 giugno 2021.