Risorse Umane

Orientamento dei dipendenti: mantenere i nuovi dipendenti a bordo

Perché l'orientamento è fondamentale per trattenere i nuovi dipendenti

I reclutatori delle risorse umane in bianco e nero danno il benvenuto al nuovo dipendente nel suo nuovo lavoro.

••• PeopleImages / Getty Images

Orientare i dipendenti ai loro luoghi di lavoro e al loro lavoro è una delle funzioni più trascurate in molte organizzazioni. Un Il manuale dell'impiegato e le pile di scartoffie non sono più sufficienti quando si tratta accogliere un nuovo dipendente nella tua organizzazione .

I reclami più frequenti sul nuovo dipendente orientamento sono che è opprimente, noioso, o che il nuovo dipendente è lasciato ad affondare o nuotare. I dipendenti si sentono come se l'organizzazione avesse scaricato troppe informazioni su di loro che avrebbero dovuto comprendere e implementare in un periodo di tempo troppo breve.

Il risultato è spesso un nuovo dipendente confuso che non è produttivo come potrebbe essere. È anche più probabile che lasci l'organizzazione entro un anno. È costoso sia per il datore di lavoro che per il lavoratore. Moltiplica questo per il numero di dipendenti che assumi ogni anno e il costo del fatturato diventa significativo .

Con una crisi di manodopera in corso, lo sviluppo di un'esperienza di orientamento dei dipendenti efficace continua a essere cruciale. È fondamentale che i nuovi programmi di assunzione siano pianificati con cura per istruire il dipendente sull'organizzazione i valori e la storia e su chi è chi nell'organizzazione.

Un programma di orientamento ben congegnato, che duri un giorno o sei mesi, aiuterà non solo a trattenere i dipendenti ma anche ad aumentare la produttività dei dipendenti. Le organizzazioni che hanno buoni programmi di orientamento fanno in modo che le nuove persone acquisiscano velocità più rapide, hanno un migliore allineamento tra ciò che fanno i dipendenti e ciò che l'organizzazione ha bisogno che facciano e hanno tassi di rotazione inferiori .

Finalità dell'Orientamento

I datori di lavoro devono rendersi conto che l'orientamento non è solo un bel gesto messo in atto dall'organizzazione. Serve come un elemento importante dell'accoglienza dei nuovi dipendenti e dell'integrazione dell'organizzazione.

Per ridurre i costi di avvio
Un corretto orientamento può aiutare il dipendente a mettersi al passo molto più rapidamente, riducendo così i costi associati all'apprendimento del lavoro.

Per ridurre l'ansia
Qualsiasi dipendente, quando viene messo in una situazione nuova e strana, sperimenterà ansia che può ostacolare la sua capacità di imparare a fare il lavoro. Un corretto orientamento aiuta a ridurre l'ansia che deriva dall'entrare in una situazione sconosciuta e aiuta a fornire linee guida per il comportamento e la condotta, in modo che il dipendente non debba sperimentare lo stress di indovinare.

Per ridurre il fatturato dei dipendenti
Turnover del personale
aumenta quando i dipendenti si sentono non apprezzati o vengono messi in posizioni in cui non possono svolgere il proprio lavoro. L'orientamento mostra che l'organizzazione apprezza il dipendente e aiuta a fornire gli strumenti necessari per avere successo nel lavoro.

Per risparmiare tempo per il supervisore
In poche parole, migliore è l'orientamento iniziale, meno è probabile che supervisori e colleghi dovranno trascorrere del tempo insegnare al dipendente . Puoi coprire in modo efficace ed efficiente tutto ciò che riguarda l'azienda, i dipartimenti, il ambiente di lavoro e cultura durante l'orientamento. Il manager e i colleghi dovranno quindi solo rafforzare questi concetti.

Sviluppare aspettative di lavoro realistiche, atteggiamenti positivi e soddisfazione sul lavoro
È importante che i dipendenti imparino il prima possibile cosa ci si aspetta da loro e cosa aspettarsi dagli altri, oltre a conoscere i valori e gli atteggiamenti dell'organizzazione.
Sebbene le persone possano imparare dall'esperienza, commetteranno molti errori non necessari e potenzialmente dannosi. I motivi principali per cui i programmi di orientamento falliscono: il programma non è stato pianificato; il dipendente non era a conoscenza dei requisiti del lavoro; il dipendente non si sente il benvenuto.

L'orientamento dei dipendenti è importante: l'orientamento offre molti vantaggi e puoi utilizzare il feedback dei dipendenti partecipanti per migliorare ulteriormente i tuoi orientamenti.

Tutti i nuovi dipendenti dovrebbero completare un nuovo programma di orientamento dei dipendenti progettato per assisterli nell'adattamento al loro lavoro e all'ambiente di lavoro e per instillare un atteggiamento e una motivazione al lavoro positivi all'inizio.

Un nuovo programma ponderato di orientamento dei dipendenti può ridurre il fatturato e far risparmiare migliaia di dollari a un'organizzazione. Uno dei motivi per cui le persone cambiano lavoro è che non si sentono mai i benvenuti o parte dell'organizzazione a cui si uniscono.

Cosa devi includere nel processo?

Il principio più importante da trasmettere durante l'orientamento è il tuo impegno per il miglioramento continuo e l'apprendimento continuo. In questo modo, i nuovi dipendenti si sentiranno a proprio agio nel porre domande per ottenere le informazioni di cui hanno bisogno per imparare, risolvere problemi e prendere decisioni .

Un processo di orientamento ben congegnato richiede energia, tempo e impegno. Tuttavia, di solito paga per il singolo dipendente, il dipartimento e l'organizzazione. Uno di questi esempi è il successo della contea di Mecklenburg (North Carolina) nel rinnovare il proprio programma di orientamento per i dipendenti.

Il datore di lavoro voleva essere all'altezza del suo credo che i dipendenti fossero la più grande risorsa dell'organizzazione. Nel 1996, come parte di un'iniziativa più ampia per riprogettare i servizi per soddisfare le esigenze dei clienti, il personale del dipartimento delle risorse umane della contea di Mecklenburg ha preso una decisione intelligente. Hanno visto i nuovi dipendenti come parte della loro base di clienti e hanno chiesto ai loro clienti cosa volevano.

Ai dipendenti è stato chiesto cosa volevano e di cui avevano bisogno dall'orientamento. È stato anche chiesto loro cosa gli piaceva e cosa non gli piaceva dell'orientamento. Ai nuovi dipendenti è stato chiesto cosa volevano sapere sull'organizzazione. Inoltre, ai senior manager dell'organizzazione è stato chiesto cosa ritenessero importante che i dipendenti imparassero quando si univano al libro paga della contea.

Utilizzando il feedback raccolto dai dipendenti, il personale di formazione delle risorse umane del Meclemburgo si è inizialmente reso conto che soddisfare le esigenze dei dipendenti richiedeva più di una sessione di formazione di mezza giornata. Fidarsi del feedback dei dipendenti, i formatori hanno elaborato un orientamento di un giorno che ha fornito ai dipendenti ciò che dicevano di volere e ciò che l'alta dirigenza credeva che i dipendenti dovessero sapere.

In sostanza, il mix di orientamento ora include gli argomenti meno interessanti come W-2s e varie politiche e procedure , ma include anche dettagli che consentono al dipendente di sapere qualcosa sull'organizzazione.

Hai bisogno di ulteriori informazioni su come pianificare un orientamento dei dipendenti che sia vantaggioso e divertente?

Domande chiave sulla pianificazione

I professionisti delle risorse umane e i manager di linea devono prima considerare le domande chiave sulla pianificazione dell'orientamento dei nuovi dipendenti prima di implementare o rinnovare un programma attuale. Queste sono le domande chiave da porsi.

  • Quali cose devono sapere i nuovi dipendenti su questo ambiente di lavoro per renderli più a loro agio?
  • Che impressione e impatto vuoi avere il primo giorno di un nuovo dipendente?
  • Di quali politiche e procedure chiave devono essere a conoscenza i dipendenti il ​​primo giorno per evitare errori il secondo giorno? Concentrati su questioni vitali.
  • Quali cose speciali (scrivania, area di lavoro, attrezzature, istruzioni speciali) puoi fornire per far sentire i nuovi dipendenti a proprio agio, benvenuti e al sicuro?
  • Quale esperienza positiva puoi fornire alla nuova dipendente di cui potrebbe discutere con la sua famiglia alla fine del primo giorno di lavoro? L'esperienza dovrebbe essere qualcosa per far sentire il nuovo dipendente apprezzato dall'organizzazione.
  • Come puoi aiutare il supervisore del nuovo dipendente a essere disponibile al nuovo dipendente il primo giorno per fornire attenzione personale e trasmettere un messaggio chiaro che il nuovo dipendente è un'aggiunta importante al team di lavoro?

Come dare il meglio di sé per un nuovo dipendente

Poiché le prime impressioni sono fondamentali, ecco alcuni suggerimenti per fare del tuo meglio. Divertirsi un po. Concentrati solo sugli argomenti molto importanti del manuale. Gioca ad alcuni giochi: questo può aiutare le persone a imparare. I giochi includono:

Photo Match: dopo il tour. A ciascun dipendente vengono fornite foto di altri dipendenti e un elenco di nomi. L'oggetto è far corrispondere il nome con la faccia.

Signature Hunt: mentre i dipendenti sono in tournée nella struttura, fornisci loro un pezzo di carta con i nomi dei diversi associati che incontreranno. Viene poi chiesto loro di ottenere le firme delle persone che incontrano. Il dipendente che ottiene il maggior numero di firme da una serie di nuovi colleghi riceve un premio.

Altri giochi che riguardano ciò che il dipendente ha appreso durante l'orientamento sono anche assicurazioni efficaci del successo dell'orientamento.

Passaggi per dare il benvenuto al nuovo assunto

  • Inizia il processo prima che la nuova persona inizi a lavorare. Invia un ordine del giorno al nuovo associato con la lettera di offerta in modo che il dipendente sappia cosa aspettarsi. Rimani in contatto dopo che lui o lei ha accettato la posizione per rispondere alle domande. Assicurati che l'area di lavoro della nuova persona sia pronta per il primo giorno di lavoro.
  • Assicurati che i colleghi chiave sapere che il dipendente sta iniziando e incoraggiali a venire a salutare prima che inizi l'orientamento. Una nuova lettera di benvenuto del dipendente con un'agenda consente ai colleghi di rimanere in contatto con il nuovo dipendente e il suo programma.
  • Assegnare un mentore o un amico , per mostrare la nuova persona in giro, fare presentazioni e iniziare la formazione. Lascia che il mentore abbia un preavviso sufficiente in modo che possa fare i preparativi. Il il rapporto di tutoraggio dovrebbe continuare per 90 giorni e potrebbe continuare molto più a lungo se la coppia stabilisce un'ottima connessione. Molte relazioni vanno avanti per anni e possono anche trasformarsi in una sponsorizzazione.
  • Inizia con le basi. Le persone diventano produttive prima se sono saldamente radicate nelle conoscenze di base di cui hanno bisogno per comprendere il proprio lavoro. Concentrati sul perché, quando, dove e come della posizione prima di aspettarti che gestiscano incarichi o grandi progetti. Non sopraffarli con troppe informazioni.
  • Fornisci esempi su come compilare i moduli e la descrizione del lavoro della persona con il pacchetto di orientamento.
  • Divertirsi un po. Concentrati solo sugli argomenti molto importanti del manuale. Gioca ad alcuni giochi: questo può aiutare le persone a imparare.
  • Fornire un elenco di domande frequenti con una persona di contatto e il numero di telefono o l'interno.
  • Pianifica di portare il nuovo dipendente a pranzo o chiedi ad altri di unirsi al nuovo dipendente in sala mensa o in una sala conferenze con altri membri del dipartimento. Il primo giorno di lavoro non è il giorno in cui lasciare il nuovo dipendente da solo durante il pranzo.
  • Questo è un buon momento per il supervisore per portare il dipendente a pranzo, includere altri colleghi e assicurarsi che il dipendente sia a proprio agio. È anche un ambiente eccellente in cui i dipendenti possono conoscersi e conoscere il nuovo collega.
  • Tieni a mente la famiglia della nuova persona. Un nuovo lavoro significa un adeguamento per l'intera famiglia, soprattutto se si è trasferita. Fai il possibile per facilitare la transizione e aiutarli a sentirsi a proprio agio nella comunità.
  • Chiedi un feedback. Scopri dagli ex nuovi assunti come hanno percepito il processo di orientamento e non aver paura di apportare modifiche sulla base di tali raccomandazioni. Puoi inviare una valutazione da due a quattro settimane dopo l'inizio del dipendente e chiedere: Ora che lavori in azienda da un po', l'orientamento del nuovo dipendente ha soddisfatto le tue esigenze?
    Dopo che l'impiegato ha lavorato per te per un po' e ha scoperto cosa avrebbe dovuto imparare ma non all'orientamento. Nella contea di Mecklenburg, dopo il processo di riprogettazione, uno dei formatori, Allyson Birbiglia, ha dichiarato: 'Riconosciamo che dobbiamo migliorare continuamente l'orientamento per soddisfare le mutevoli esigenze dei nostri clienti. Ciò che funziona ora potrebbe non servire bene i nostri dipendenti il ​​prossimo mese o il prossimo anno.'

Un programma di orientamento efficace, o la mancanza di uno, farà una differenza significativa nella rapidità con cui un nuovo dipendente diventa produttivo e ha altri impatti a lungo termine sulla tua organizzazione. La fine del primo giorno, la fine della prima settimana, la fine di ogni giornata lavorativa, è importante tanto quanto l'inizio.

Aiuta i tuoi dipendenti a sentire che vuoi che tornino il giorno dopo, il prossimo e il prossimo.

-------------------------------------------------- --------

La dott.ssa Judith Brown è una Program Manager per la gestione delle politiche e delle prestazioni presso Naval Intelligence.